www.flickr.com
photos in People reading- Comment as many as you add
IL BLOG DEL GRUPPO DI LETTURA HA CAMBIATO CASA; IL NUOVO INDIRIZZO è http://gruppodilettura.wordpress.com/

31.7.03

daL GRUPPO DI CERVIA
b.v.
Cervia, 23 luglio 2003

Tracce di letture ... alla ricerca di Gauguin e della luna

Cari compagni di lettura,

lo scorso 16 luglio il Gruppo di Lettura ha sfidato l'afa notturna: nemmeno il giardino che l'ha ospitato ha potuto portare sollievo. Quindici, dico 15, lettori imperterriti, con l'apporto di tre new-entry , hanno palpitato dapprima in attesa della "dottoressa" , nonché maestra di gioco, e poi si sono tuffati con lucidità ed empatia nella storia di vita raccontata ne La lingua salvata da Elias Canetti.
Hanno concordato tutti nel ritenere particolarmente coinvolgente la prima e la seconda parte dove Canetti racconta della sua prima infanzia trascorsa tra Bulgaria, Inghilterra e Austria.
Poi i racconti di lettura del gruppo hanno preso diversi sentieri: alcuni di noi, tra cui Giancarlo, Bru, Bianca, Lella,Vilma e in parte Catia hanno trovato molti motivi di eccellenza nella scrittura ( talora penalizzata da un tono didascalico nell'ultima parte, nel periodo trascorso in Svizzera, dove lo scrittore dà conto del formarsi della sua mappa intellettuale, letture, insegnanti, maestri di vita). Molti hanno condividono con l'autore alcune convinzioni / affermazioni di profilo etico sulle finalità della cultura e della letteratura; altri, tra cui Cesarina, Max, Raffaella, Anna, e in parte Catia hanno stigmatizzato invece la debolezza della costruzione narrativa (o meglio romanzesca ) dell'opera, negando coerenza, spessore e credibilità ai personaggi, arrivando a dissociarsi con nettezza dalla pratica educativa attribuita principalmente alla madre. Sul rapporto madre-figlio si sono accalorati dando vita ad una discussione rovente benché la temperatura la sconsigliasse vivamente.
Un finale fresco, accarezzato da spumantini e dai dolci offerti da Anna (complimenti !) e da Catia (una riconferma!), ha consentito di giungere sereni alla scelta, con tanto di primarie e ballottaggio, di una rosa di 3 titoli tra cui quello proposto per il prossimo appuntamento

mercoledì 10 * - settembre alle ore 21
nel giardino della Biblioteca Torre o nei dintorni

per raccontarci la lettura de
La luna e sei soldi , di Somerset W. Maugham, Adelphi
Maestro di gioco sarà Max.


"Maugham mette in scena, come sempre o quasi, se stesso, ma stavolta nella doppia veste di un agente di cambio che , per amore della pittura, lascia il mondo della City per quello meno rassicurante di Parigi e Tahiti. Celebre per decenni per l'evocazione di Paul Gauguin, oggi il romanzo ci appare finalmente per quello che è: un'inchiesta conturbante sull'attrazione fisica e totale per il bello, enigma che "in comune con l'universo ha il merito di essere senza risposta"

-La biblioteca non è in grado di mettere a vostra disposizione i libri in omaggio: prenotate la vostra copia e chiedete informazioni !
- Chi ha macchine fotografiche e videocamere : le porti con sé per "fermare" qualche fotogramma.
- Chi vuole una copia del video del GdL di Cologno : faccia un cenno. A presto

15.7.03

L'ESTATE DEI RACCONTI
m.c. - l.f.

Come ricorderete, abbiamo deciso di dedicare la prossima riunione alla lettura e al commento incrociato di tre racconti.

Tra le vostre numerose proposte abbiamo scelto questi:

-Calvino, "L'avventura di due sposi" (sta in Gli amori difficili)
-Yourcenar, Il colpo di grazia (è un racconto lungo, lo abbiamo scelto in onore della vincitrice della biblioteca portatile)
-Carver, "Una piccola, buona cosa" (sta in Cattedrale, ripubblicato in Da dove sto chiamando).

Sono racconti scelti anche con il criterio della maggior differenza possibile: però vi chiediamo di provare a tirare comunque i fili che dall'uno possono portare all'altro. E' una prova di funambolismo cui i lettori sono avvezzi.
E con questo i nostri migliori auguri per un'estate di buone vacanze e buone letture. La prossima riunione potrà essere fissata per il 18 di settembre, ma ve lo confermeremo.

10.7.03

http://www.clubesdelectura.com/, � un sito, in spagnolo, dedicato ai gruppi di lettura;
lo segnala luca ferrieri

9.7.03

LA BIBLIOTECA PORTATILE DEL GDL (Ovvero i cinque libri)

m.c. l.f.
* I cinque libri che vi hanno cambiato la vita. Questo pi� o meno il tema del gioco per cui ci eravamo dati appuntamento il 27 giugno (anche se qualcuno lo ha inteso in modo meno enfatico: cinque libri significativi, cinque letture interessanti ecc.). A percorrere a ritroso l'avvincente carrellata dei titoli suggeriti restano soprattutto due impressioni:
a) ci sono state pochissime sovrapposizioni di titoli.

Tanti lettori, pochi titoli uguali. Tanti lettori anche simili, accomunati da gusti, passioni e modalit� di lettura, eppure poche le scelte identiche.
b) nonostante le differenze nelle proposte, nessuno ha trovato del tutto aliena dai propri gusti la scelta degli altri. Anzi molte proposte scatenavano irrefrenabili entusiasmi e rammarichi per non aver compreso quel titolo nei propri cinque. "Anch'io volevo metterlo nella lista..." � diventato il refrain della serata.


Chi volesse trarre qualche conseguenza sulle comunit� di lettura (composte di "uguali" ma "diversi" o di simili-dissimili) � libero di farlo...



* La biblioteca portatile. Così ci siamo confezionati una bella biblioteca ideale del GdL, o meglio una biblioteca "portatile", visto il suo carattere altamente selettivo e tutto sommato trasportabile.

(di seguito gli elenchi)

Per l'album (o l'albero) delle coincidenze:

m.c. l.f.

Sebald fa capolino in un testo di Javier Marias (altro scrittore di cui abbiamo parlato) pubblicato su La Repubblica / Donna, 350, 10-5-2003, (gi� segnalato da Antonio e che appare ora nella nostra "Scrittori per la pace".


Marias scrive:

" ... stavo raccontando alla persona che mi aveva pazientemente aspettato sul binario della lettura nella quale mi ero immerso durante il viaggio e che mi aveva sconvolto: l'edizione inglese, appena pubblicata postuma, di Sulla storia naturale della distruzione, scritta da un autore che è stato un mio amico epistolare, il tedesco W. G. Sebald, al quale piaceva che lo chiamassero Max. Il libro non è ancora stato tradotto in Spagna, ma senza dubbio lo sarà presto [...].


La prima parte, quella che stavo leggendo, tratta di "Guerra aerea e letteratura", e in essa si esprime la perplessità che produce la quasi totale assenza di testi importanti sulla distruzione delle città e dei paesi tedeschi negli ultimi anni della Seconda Guerra Mondiale, sotto i massicci bombardamenti alleati. Si calcola che in essi morirono circa seicentomila civili e che furono rasi al suolo centotrentuno centri abitati, alcuni molto importanti come Amburgo, Dresda e Colonia. E tutto ciò, subito da milioni di persone - mi riferisco a quelle sopravvissute - che avevano perso non soltanto i loro cari e le loro case, ma anche gli spazi geografici nei quali erano cresciute e quindi anche il loro passato e la loro storia, fu incredibilmente sottaciuto, e non solo nei documenti scritti.

Dice Sebald che fu come un vergognoso segreto di famiglia condiviso da milioni di persone, che neppure in privato ne facevano parole le une con le altre. Le possibili ragioni di questo tacere o di questa non coscienza nazionale sono molte, le une insondabili e troppo comprensibili le altre.
E a ogni buon conto, questo caso tedesco non è l'unico in cui si sia taciuto ciò che in principio nessuno direbbe che si possa tacere. Anche i sopravvissuti di Hiroshima, sembra, mantennero, nella loro maggioranza, un assoluto silenzio".

CINQUE LIBRI (14)
sara (anche sara non partecipa al gruppo ma con piacere ci segnala i "suoi" libri)
Marcela Serrano, Il tempo di Blanca
Carlo Lucarelli, Almost Blue
Marguerite Yourcenar, Memorie di Adriano
Michael Ende, La storia infinita
Martin Buber, Il cammino dell'uomo

8.7.03

CINQUE LIBRI (13)
michela (non partecipa al gdl ma ha partecipato volentieri al gioco)
M. Yourcenar, LE MEMORIE DI ADRIANO
H. Hesse, NARCISO E BOCCADORO
G. G. Marquez, CENT'ANNI DI SOLITUDINE
M. Kundera, L'INSOSTENIBILE LEGGEREZZA DELL'ESSERE
I. Allende, LA CASA DEGLI SPIRITI

CINQUE LIBRI (12)
luca
M. Yourcenar, Il colpo di grazia
D. De Foe, Robinson Crusoe
T.W. Adorno, Minima moralia
P. Volponi, Le mosche del capitale
N. Amat, La intimidad

CINQUE LIBRI (11)
marilena
H.Boll, Opinioni di un clown
M. Yourcenar, L'opera al nero
B. Hrabal, Una solitudine troppo rumorosa
A. Schnitzler, Racconti
G. Garcia Marquez, L'amore ai tempi del colera

CINQUE LIBRI - in verit� sei (10)
mauro
A. Camus, La peste
H.Boll, Opinioni di un clown
M. Tournier, Venerd� o il limbo del pacifico
E. Salgari, tutto
M. Yourcenar, L'opera al nero
M. Serra, Ridateci la Potemkin

CINQUE LIBRI (9)
anna
A. Camus, La peste
H. Hesse, Narciso e Boccadoro
M. Yourcenar, Le memorie di Adriano
E. de Luca, In alto a sinistra
A. Yehoshua, Il signor Mani

CINQUE LIBRI (8)
clara
L. Pirandello, Le novelle
Le Mille e una notte
I. Asimov, Io robot
J. Fowels, La donna del tenente francese
Longzhou Chen , I giardini cinesi

CINQUE LIBRI (7)
carmen
Anais Nin, I diari
L. Tolstoj, Anna Karenina
J. Hillman, La forza del carattere
G. Gurdjieff, Incontri con uomini straordinari
G. Gurdjieff, I racconti di Belzeb� a suo nipote

7.7.03

SEBALD, SOPRAVVALUTATO?

l.f.


Segnalo un articolo su Sebald, a firma Rodrigo Fresan, apparso sulla rivista elettronica spagnolo-messicana Letraslibres (consultabile, ma a pagamento, al sito www.letraslibres.com). Lo riassumo telegraficamente:

* Sebald è il paradigma (e anche la formula vincente) di una terza via tra saggistica e fiction: una fiction "mista" dove si mescola il biografico, l'autobiografico (fino a creare una sorta di "autobiografia universale"), la scrittura e le immagini, Autori simili o assimilabili, per Fresan, sono Kundera e Eco.

* Sebald è l'"europeo totale": tedesco-inglese che intercambia una lingua con l'altra, un mondo con l'altro.

* Il grande tema di Sebald è la memoria e la battaglia contro l'oblio, ma con la piena consapevolezza che la memoria si nutre di amnesie.

* La morte di Sebald (una morte "mista", sebaldiana, per un attacco cardiaco mentre era alla guida di un auto) pone tutta la sua produzione sotto la luce funeraria di Austerlitz, e costringe a vederla dalla fine.

E' a questo punto che inizia la canonizzazione e nasce il mito, secondo una parabola che Fresan (e Calasso) accostano a quella di uno scrittore come Chatwin. "Un genio del marketing - dice Fresan - non avrebbe potuto costruire un miglior prodotto". Di qui si sviluppa la parte più critica e pungente dell'articolo (che non nega comunque la qualità dell'autore e dei suoi testi): Sebald, soprattutto l'ultimo Sebald, quello che ha conosciuto il successo internazionale, è sopravvalutato perché
"serve, funziona, protegge, rinfresca, è tanto e tanto utile per i nuovi ricchi dell'. E' pratico e leggibile. Dà prestigio al lettore. Non è solo colto: produce il gradevole effetto di e produce anche astuzia evangelica".

4.7.03

CINQUE LIBRI (6)
luigi
I. Goncarov, Oblomov
W. Faulkner, L'urlo e il furore
M. de Cervantes, Don Chisciotte della Mancha
L. Meneghello, Libera nos a malo
R.M. Pirsig, Lo Zen e l'arte della manutenzione della motocicletta

CINQUE LIBRI (5)
franca
E. Osorio, I vent'anni di Luz
C. Thubron, In Siberia
Kenzaburo Oe, Insegnaci a superare la nostra pazzia
Mo Yan, Grande seno, fianchi larghi
R. Kapuscinski, Ebano

3.7.03

CINQUE LIBRI (4)
vera
R. Musil, L'uomo senza qualit�

L. Tolstoj, Guerra e pace


L. Sterne, Vita e opinioni di Tristram Shandy
E. Zola, Germinale
E. Dickinson, Poesie

CINQUE LIBRI - anzi sei (3)
lidia
L. Romano, Le parole tra noi leggere
A.M. Ortese, Silenzio a Milano
L. Romano, Inseparabile
L.Romano, Romanzo di figure
A.M. Ortese, Il mare non bagna Napoli
Dolores Prato, Gi� la piazza non c'� nessuno

2.7.03

CINQUE LIBRI (2) - anzi quattro
antonio
A. Manzoni, I promessi sposi
J. Conrad, Tifone
J. Conrad, La linea d'ombra
G.T. di Lampedusa, Il gattopardo

CINQUE LIBRI (1)
stefano
J. Salinger, Il giovane Holden
G. Simenon, Tre camere a Manhattan
L.F. Celine, Viaggio al termine della notte
C. Bukowsky, Panino al prosciutto
H. Miller, Tropico del cancro

gruppodilettura@gmail.com
INCONTRO NAZIONALE
DEI GRUPPI DI LETTURA,
30 settembre Arco di Trento

Prossimi appuntamenti GDL
I consigli di lettura per l'estate
I libri che abbiamo letto
Google
Web gruppodilettura




Subscribe in Bloglines

il blog del Gdl via email

Grazie a FeedBurner


Home page



Il sito della Biblioteca di Cologno Monzese
Il sito della Biblioteca di Cervia
Il forum dei lettori della biblioteca di Cologno
Associazione amici della biblioteca di Cologno

QUEL CHE FANNO GLI ALTRI
Libridine, gruppo italiano on line
Gruppo di lettura, a Cervia
+Il gruppo di lettura della Biblioteca Provinciale "A. C. De Meis" di Chieti
Gruppo di lettura "Tra le righe", a Reggio Emilia
Leggendo Leggendo, gruppo di lettura a Piacenza
Scuola Blog, Piacenza
Gruppo di lettura a Trento
Il GdL della Biblioteca di Melegnano
Il GdL della Biblioteca di Segrate
"Luogo Comune", il GdL di Vignate
Il GdL della Biblioteca di Novate Milanese
"Il salotto della poesia", il GdL della Biblioteca comunale di Arese
BombaCarta
Blottagono
Blog dei circoli di lettura
Il Gruppo di lettura di Rozzano (MI)
Lettori accaniti
Bookclub, Roma
Lanternati
Il gruppo di lettura del Guardian
I gruppi del New York Times
ALTRI BLOG
Il blog di Biblaria
Fogliedivite
Letture e riletture
Romanzieri.com
Il comodino del piacentino
Popinga
Marchitelli
Letturalenta
Cazzeggi letterari
Giulio Mozzi
Diritto e cultura
Booksblog
RedazioneVoland
Il blog di Grazia
The tentacle and the city
Arci bookcrossing, Torino
Alcuni autori di cui ci siamo occupati
Paul Auster
Camilla Baresani
Walter Benjamin
Miguel Benasayag
Erri De Luca
Jonathan Franzen
Paul Ginsborg
Milan Kundera
Nicolaj Leskov
Marco Lodoli
Antonio Munoz Molina
Vladimir Nabokov
Laura Pariani
Nuto Revelli
Lev Tolstoj
J. Saramago
W.G. Sebald

  • Google
  • Wikipedia
  • Firefox


  • Creative Commons License
  • I contenuti di _Gruppo di Lettura sono regolati da una licenza Creative Commons.
  • __FEED ATOM

  • Technorati Profile