www.flickr.com
photos in People reading- Comment as many as you add
IL BLOG DEL GRUPPO DI LETTURA HA CAMBIATO CASA; IL NUOVO INDIRIZZO è http://gruppodilettura.wordpress.com/

« Home | a palermo la nave libreria » | gruppo di lettura di cervia: per affrontare l'inve... » | paul ginsborg, _il tempo di cambiare_: le copie di... » | libri dell'anno 2004: _la scelta di michela_ » | libri dell'anno 2004: _la scelta di roberto_ » | da anna: dedicato a tutti gli amici del gruppo di ... » | libro dell'anno 2004 _la scelta di antonio p. _ » | i libri dell'anno 2004 _la scelta di roberta (gdl ... » | i libri dell'anno 2004 _la scelta di licia_ (gdl d... » | i libri dell'anno 2004 _ la scelta di betta _ »

paul ginsborg, _il tempo di cambiare_ einaudi _ considerazioni (1)

La tattica � fondamentale: __L'azione molecolare



un libro contro la _disperazione della politica_;

infatti il tema forte � l'indicazione di una strategia (e delle
tattiche necessarie per il successo della strategia), il cui obiettivo
� rivitalizzare la democrazia, locale e globale.



Ma � il _lavoro tattico_ che ci indica Ginsborg probabilmente la cosa
pi� preziosa del libro.



Infatti la strategia complessiva per (ri)dare slancio alla democrazia
non � certo nuova o originale - n� del resto Ginsborg sente il bisogno
(e noi con lui) di essere originale in questo caso. La democrazia si
rilancia - siamo tutti daccordo - se nella sua forma rappresentativa
si riescono a innestare forme di democrazia diretta e partecipativa,
quelle che genera una societ� civile attiva e vivace e sana. Quindi la
strategia �: dare forza alla societ� civile.



_La tattica_ invece - dunque la parte che pi� dovrebbe darci fiducia e
speranza e che merita attenzione - che ci propone Paul Ginsborg per
realizzare la strategia pu� essere riassunta con un'espressione usata
un paio di volte in _il momento di cambiare_: si tratta dell'"azione
molecolare": vale a dire la possibilit� di rendere le azioni e le
decisioni e le scelte della vita quotidiana azione politica, azioni
capace di influenzare - se compiute da molti individui - la quantit�
di giustizia e ingiustizia presenti nel mondo; di equit�, di
felicit� e infelicit�; la concentrazione o la diffusione del potere.



Il che pu� sembrare ottimistico, ma il segreto per non disperare sta
nelle milioni di decisioni quotidiane che sommandosi possono spostare
l'equilibrio (le azioni molecolari, appunto).

Il che in assoluto non � proprio un'idea nuovisisma; ma un'idea che
forse non sempre riusciamo a mettere a fuoco; un po' persi fra momenti
di grande emotivit� (no alla guerra!) e quotidianit� con la sensazione
di essere impotenti e di non potere nulla.



L'azione molecolare sta per esempio in una scelta di consumo a favore
di prodotti realizzati da lavoratori non sfruttati e costretti a
operare in condizioni nocive e nella consapevolezza che questa scelta
puo' avere delle conseguenze, puo' portare a dei risultati.

In un duplice modo:

(e il secondo deriva dal primo e nello stesso tempo � anche il
passaggio che ne estende infinitamente la portata)



_in primo luogo perch� se milioni di consumatori spostano le loro
scelte da un prodotto all'altro � pi� probabile che aumenti il numero
di prodotti creati con sistemi pi� giusti per i lavoratori e che
quindi aumenti la quantit� di giustizia nel mondo



_in secondo luogo perch� (e questo � fondamentale per la societ�
civile) la consapevolezza dell'efficacia dell'azione molecolare
quotidiana (la scelta di consumo giusta, in questo caso) unita al
senso di reponsabilit� sociale che questa consapevolezza suscita,
indurr� le persone (noi insomma) a fare di piu', a uscire dalle case,
a diventare forze attive nella e per la societ� civile. Quindi a
partecipare a creare e animare associazioni, gruppi di pressione dal
livello locale fino alle reti transnazionali.



Qust'ultimo � uno dei passaggi chiave del libro. Non privo di rischi e
non sgombro di ostacoli. Dei quali vale la pena occuparsi, anche
perch� le tattiche proposte da Ginsborg, riguardano anche mosse e
azioni per contrastare questi ostacoli. In quella che lui chiama _la
prassi quotidiana della societ� civile_, dove la societ� civile,
"resiste o crolla". Ne parleremo successivamente!

Quello che volevo su: findomestic agos prestito personali l'ho trovato su questo blog.
Comunque sull'argomento ci sono anche questi altri siti
Prestito Personali oppure
findomestic agos prestito personali

Wonderful and informative web site.I used information from that site its great.
» » »

This is very interesting site... »

Posta un commento

Links to this post

Crea un link

gruppodilettura@gmail.com
INCONTRO NAZIONALE
DEI GRUPPI DI LETTURA,
30 settembre Arco di Trento

Prossimi appuntamenti GDL
I consigli di lettura per l'estate
I libri che abbiamo letto

Ultimi post pubblicati

Google
Web gruppodilettura




Subscribe in Bloglines

il blog del Gdl via email

Grazie a FeedBurner


Home page



Il sito della Biblioteca di Cologno Monzese
Il sito della Biblioteca di Cervia
Il forum dei lettori della biblioteca di Cologno
Associazione amici della biblioteca di Cologno

QUEL CHE FANNO GLI ALTRI
Libridine, gruppo italiano on line
Gruppo di lettura, a Cervia
+Il gruppo di lettura della Biblioteca Provinciale "A. C. De Meis" di Chieti
Gruppo di lettura "Tra le righe", a Reggio Emilia
Leggendo Leggendo, gruppo di lettura a Piacenza
Scuola Blog, Piacenza
Gruppo di lettura a Trento
Il GdL della Biblioteca di Melegnano
Il GdL della Biblioteca di Segrate
"Luogo Comune", il GdL di Vignate
Il GdL della Biblioteca di Novate Milanese
"Il salotto della poesia", il GdL della Biblioteca comunale di Arese
BombaCarta
Blottagono
Blog dei circoli di lettura
Il Gruppo di lettura di Rozzano (MI)
Lettori accaniti
Bookclub, Roma
Lanternati
Il gruppo di lettura del Guardian
I gruppi del New York Times
ALTRI BLOG
Il blog di Biblaria
Fogliedivite
Letture e riletture
Romanzieri.com
Il comodino del piacentino
Popinga
Marchitelli
Letturalenta
Cazzeggi letterari
Giulio Mozzi
Diritto e cultura
Booksblog
RedazioneVoland
Il blog di Grazia
The tentacle and the city
Arci bookcrossing, Torino
Alcuni autori di cui ci siamo occupati
Paul Auster
Camilla Baresani
Walter Benjamin
Miguel Benasayag
Erri De Luca
Jonathan Franzen
Paul Ginsborg
Milan Kundera
Nicolaj Leskov
Marco Lodoli
Antonio Munoz Molina
Vladimir Nabokov
Laura Pariani
Nuto Revelli
Lev Tolstoj
J. Saramago
W.G. Sebald

  • Google
  • Wikipedia
  • Firefox


  • Creative Commons License
  • I contenuti di _Gruppo di Lettura sono regolati da una licenza Creative Commons.
  • __FEED ATOM

  • Technorati Profile