www.flickr.com
photos in People reading- Comment as many as you add
IL BLOG DEL GRUPPO DI LETTURA HA CAMBIATO CASA; IL NUOVO INDIRIZZO è http://gruppodilettura.wordpress.com/

30.7.05

the reader, foto di lettore, dal Giappone


the reader
Originally uploaded by WaFuSan.
Arriva sempre dal Gruppo, People Reading, su Flickr -.

29.7.05

Sul New York Times un articolo su come il mercato dei libri usati influisca in modo benefico su quello dei libri nuovi

Reading Between the Lines of Used Book Sales - New York Times: "THE Internet is a bargain hunter's paradise. Ebay is an easy example, but there are many places for deals on used goods, including Amazon.com."


Categorie: , , ,

27.7.05

GRUPPO DI LETTURA. SCEGLIAMO I LIBRI NELL'AMBITO DI PERCORSI TEMATICI?

Il gruppo di lettura è da tempo in vacanza. Un tema su cui riflettere in queste settimane di inattività però l'abbiamo: e riguarda le possibilità e le (eventuali) necessità di trasformare il nostro modo di partecipare al Gdl. Ne avevamo accennato qui e qui. Poi l'ultima riunione è andata quasi a vuoto (eravamo in quattro) e la discussione è stata rimandata alla prossima riunione che sarà più o meno a metà settembre.


Oltre a quanto già detto e scritto (si vedano i link precedenti), dobbiamo tenere presente la possibilità di scegliere i libri da leggere seguendo un percorso tematico; il che potrebbe valere sia per la narrativa che per la saggistica. Addirittura con l'ulteriore possibilità di mantenere legati tra loro i percorsi narrativi e quelli saggistici.


Fra le proposte uscite dalla riunione ristretta c'è anche quella dell'incontro dell'occidente con l'islam; oppure quella della letteratura noir. Pensiamoci



ciao ciao
Categories:

26.7.05

Leggere a Rennes, in Bretagna


parcthabor
Originally uploaded by Giulia_.
Foto di Giulia su Flickr, Gruppo "reading people"

25.7.05

RUSSI: FALSO LIBRO DEL GIALLISTA BORIS AKUNIN


Kitay-gorod at early morning
Originally uploaded by Andreika.
Nelle librerie russe e' stato messo in vendita un romanzo falso di Boris Akunin, uno degli autori piu' venduti e letti nel paese di Putin. L'arrocco'': cosi' si intitola il falso: racconta le avventure di Tatiana, nipote del personaggio creato dalla vera penna dello scrittore: l'ispettore d'epoca zarista Erast Petrovic Fandorin. Ogni romanzo di Akunin, spiega l'Ansa, vende in Russia milioni di copie. Il libro pirata pare sia stato confezionato da una casa editrice (ovviamente) inesistente con sede a un indirizzo dove si trova un convitto studentesco. I gialli storici di Akunin in Italia sono pubblicati da Frassinelli.

ADDIO A EDWARD BUNKER


La scorsa settimana è morto a Burbank in California, Edward Bunker, autore di noir, molto famoso sia per i suoi libri, sia per la sua vita travagliata di malvivente, trascorsa per 18 anni in carcere.
Il libro forse piu' famoso, _ Come una bestia feroce _ (Einaudi), racconta la storia di un detenuto in liberta' "sulla parola" che incontra notevoli difficolta' nel suo tentativo di rientrare nella vita fuori dal carcere.
HA scritto anche sceneggiature e ha partecipato come attorem, nella parte di Mr Blue, in Le iene di Quentin Tarantino. James Ellroy lo ha definito uno dei maggiori autori di crime novel degli ultimi trent'anni.Ieri Repubblica gli ha dedicato un lungo articolo.

Se Il nostro Gruppo di lettura decidesse di percorrere per qualche passaggio il filone della letteratura noir (come proposto nel corso dell'ultimo incontro), forse varrebbe la pena di prendere in considerazione proprio Edward Bunker.

23.7.05

giulia legge simenon


giulia legge simenon
Originally uploaded by luiginter.
il romanzo e': _ maigret e la vecchia signora _
questa volta la foto è mia;-)

lettore in un caffe' di Parigi


Paris18eJuillet065v
Originally uploaded by Julie70.
L'immagine è da Flickr, Group: People reading. Autore: Julie70

22.7.05

I RUSSI NON LEGGONO PIU' I CLASSICI (anche perche' nessuno li ristampa)


Moscow, da Flickr
Originally uploaded by Andreika.
I russi non leggono piu' i loro classici: Tolstoi, Dostoevskij, Puskin, Turgenev Checov e gli altri fantastici scrittori che hanno fatto la storia di questa bellissima letteratura. Nella russa sovietica (sia detto senza nessuna nostalgia per la società totalitaria, sia chiaro) gli indici di lettura della grande narrativa erano starodinariamente elevati. Oggi invece pare non sia più così.

Lo rivelato una indagine commissionata dalla Biblioteca Nazionale Russa, che indica come il 37% della popolazione non legga piu' nemmeno un libro, che il 52% non ne compra mai uno (anche per motivi economici) e
che solo il 23% si definisce lettore attivo. E in questa situazione è difficile trovare ristampe degli autori classici dell'800, ma anche di scrittori piu' recenti, come Solzhenitsin. Insomma a chi vuole leggere i classici sono rimaste solo le biblioteche

Si è affermata comunque una una nuova ondata di scrittori, vicini alla cultura occidentale e americana: Pelevin,
Kaminer e soprattutto il giallista Boris Akunin con il suo investigatore Erast Fandorin, diventato autore di culto.








libri novita' - NICHOLAS BLINCOE - TACCHI ALTI (EINAUDI)

NICHOLAS BLINCOE - TACCHI ALTI (EINAUDI,pp.216, euro 11,00)- In una Manchester lurida e spietata si srotola tra passato e presente il noir di Blincoe, che parla si' di omicidi, indagini e poliziotti, ma descrive anche il mondo della comunita' gay dei sobborghi, le difficolta' di una vita senza regole, divisa tra mercato del sesso e malavita. (dall'Ansa)

libri novita' - BRENDAN ANDERSON, 'JOE CAHILL - UNA VITA PER LA LIBERTA'


Reading
Originally uploaded by Rexton.

BRENDAN ANDERSON: 'JOE CAHILL - UNA VITA PER LA LIBERTA'' (Bompiani, pp. 206, 9.50 euro) -
Joe Cahill, uno degli esponenti piu' importanti dell'Irish Republican Army ha raccontato la sua vita, i suoi ideali, i suoi crimini, le sue speranze per il futuro, al giornalista Brandan Anderson, poco prima di morire, nel 2004 a 84 anni. (dall'Ansa)


L'immagine è da Flickr, Group: People reading. E' stata scattata a Halifax, in Canada. Autore: Rexton


21.7.05

LETTORE IN AUTOBUS, A Rio de Janeiro


Spy-shot
Originally uploaded by : Esther.
Trovo molto bella questa immagine di lettura nel traffico di Rio de Janeiro.


L'immagine è da Flickr, Group: People reading. E' stata scattata a Rio. Autore: Esther

20.7.05

LETTURE PER L'ESTATE, CONSIGLI FIRMATI GRUPPO DI LETTURA - Giuliana


Reading on a Sunday afternoon
Originally uploaded by J Pride.


giuliana i.


Ecco i titoli di alcuni libri che mi sono piaciuti:

Richard Ford "Il giorno dell'indipendenza"

Amos Oz "Una storia d'amore e di tenebra"

Amos Oz "Fima "

Saul Bellow "L'uomo in bilico"

Saul Bellow "Herzog"

T.Mann"i Buddenbrook"


Ciao a tutti e buone vacanze



L'immagine è da Flickr, Group: People reading. E' stata scattata a New York. Autore: JPride


LETTURE PER L'ESTATE, CONSIGLI FIRMATI GRUPPO DI LETTURA - Mauro


Reader
Originally uploaded by Taddeus.



I miei consigli per l'estate (per lettori che non si prendono troppo sul serio)



Nick Hornby, Non Buttiamoci giù (un autore che amo, capace anche di scrivere, e senza alcun complesso, della sua passione per il calcio e per l'Arsenal in particolare. Vedi Febbre a 90')



Stefano Benni, Bar sport (certi passaggi, come la descrizione dei due mitici ciclisti, il grande Pozzi e il suo avversario Girardoux, ne sconsigliano la lettura sdraiati
perché le risate ci soffocherebbero)



Tullio Pericoli, Ritratti .
Ce ne sono decine e tutti di grandi scrittori. Qual è il vostro preferito? Io voto per i ritratti di Primo Levi, Marguerite Yourcenar e Emilio Tadini.



mauro a.



L'immagine è da Flickr, Group: People reading

19.7.05

LETTURE PER L'ESTATE, CONSIGLI FIRMATI GRUPPO DI LETTURA - Bianca v. (gdl di Cervia)

Chapter Thirteen
Originally uploaded by It'sGreg
1. Il fucile da caccia, Inoue Yasushi, Adelphi, 2004 (Questo piccolo romanzo, costruito su tre lettere, lo si ama o lo si detesta: fatemi sapere)

2. I fantasmi di Portopalo, Giovanni Maria Bellu, Mondadori, 2004 ( Natale 1996: la morte di 300 clandestini e il silenzio dell'Italia)

3. Manuale per ragazze di successo: racconti, Paolo Cognetti, Minimum fax, 2004 ( Sette ritratti di donna)

4. Tutti i fuochi il fuoco, Julio Cortàzar, Einaudi, 2005 ( Otto storie per chi ama l'arte del racconto)

5. Una stanza tutta per gli altri, Alicia Gimenez-Bartlett, Sellerio, 2003 ( il diario di Nelly, la domestica di Virginia Woolf, è la finzione su cui si inerpica un romanzo antiretorico sul gruppo di Bloomsbury: così promette la presentazione editoriale...)

6. Nuvolisità variabile, Carmen Martìn Gaite, Giunti, rist. 2005 ( Ritrovare a cinquant'anni l'amica del cuore dell'adolescenza offre la possibilità di reinventare la vita...)

7. Eutanasia della critica, Mario Lavagetto, Einaudi, 2005 ( "Bisogna abbandonare i gerghi e tornare a saper mostrare l'inesauribile ricchezza della lettura: è l'esortazione dell'autore rivolta ai critici e ai lettori)



bianca v.( GdL :Biblioteca di Ccervia)




La foto ritrae un lettore alle prese con il nuovo Harry Potter. E' tratta da Flickr.

18.7.05

veramente notevole questo autoritratto con libro di Kalense Kid - da Flickr


Self-portrait with book
Originally uploaded by Kalense Kid.
Per chi si chiedesse cosa succede a questo blog. Semplicemente sto aggungendo alcune foto in tema lettura, che trovo su un servizio di pubblicazione e condivisione di fotografia (Flickr.com) che permette di raggruppare le immagini anch ein base alle etichette che chi le scatta e le carica sul sito ci appiccica. Alcune sono mie. Altre come questa e le precedenti sono di altri autori; uniti in genere dalla passione per la lettura

Sguardi sulla lettura e sui lettori - da Flickr


Looking Up Part 2
Originally uploaded by Cade.
Ancora una foto pescata su Flickr dedicata alla lettura.

In queste settimane di assenza del gruppo di lettura sarebbe bello se la nostra attenzione si indirizzasse anche sui diversi modi e le diverse circostante nei quali leggiamo e le circostanze nelle quali ci mettiamo a leggere.

leggere in bianconero - da Flickr


Drew Reading
Originally uploaded by Nosbig.
Selezione di foto da Flickr dedicate alla lettura.
L'elenco completo dei libri consigliati dal Gruppo di lettura (o meglio, da alcuni componenti del gruppo di lettura) per l'estate si trova qui

una donna legge un libro in un tempio - da Flickr

titolo originale della foto: "woman reads a book in temple". Selezione di foto da Flickr dedicate alla lettura. Autore Globaltrotter

HARRY POTTER E I LETTORI

Il nuovo Harry Potter ( 'Harry Potter e il principe mezzosangue'), sesto della serie pare abbia venduto 6,9 milioni di copie nelle prime 24 ore negli Usa, stabilendo un nuovo primato (il precedente era stato stabilito, con 5 milioni di copie, due anni fa da un altro libro di Harry Potter). E sembrerebbe che i ragazzini acquirenti lo leggano veramente. Gli insegnanti britannici sono convinti che le avventure del maghetto, che hanno reso miliardaria l'autrice J.K. Rowling, abbiano contribuito a migliorare il modo con cui i ragazzi si esprimono e scrivono mentre oltre due terzi hanno sostenuto che la serie ha trasformato in lettori persone totalmente disinteressate alla lettura.

Quanto ai ragazzi, il 41 per cento ha detto che Harry Potter ha reso la lettura 'cool' (un fatto di moda), mentre una percentuale analoga ha ammesso di esser pronto a rinunciare al programma televisivo preferito pur di leggere il nuovo libro.

15.7.05

LEGGERE IN SPIAGGIA, IN MAROCCO

Segnalata da Libri Alice
"Il libro in spiaggia": ecco l'ultima iniziativa del Segretariato di Stato del Marocco rivolta in particolare ai giovani. Da oggi 15 luglio in una ventina di spiagge del Paese i villeggianti vedranno apparire spazi attrezzati per i libri e per la lettura.
Le spiagge fortunate scelte per questa prima edizione dell'iniziativa sono quelle di Asilah, Agadir , Al Hoceïma, Bouznika, El Jadida, Casablanca, Dakhla, El Jadida, Essaouira, Kénitra, Larache, Layounne, Mohammédia, Rabat, Salé, Safi,Tanger , Tan Tan, Tétouan e Témara. Si sappiano regolare gli italiani che passeranno le vacanze in Marocco. La notizia è apparsa sul quotidiano di Casablanca Libération

VIAGGIO NEL CILE DEL NORD - Libri novita'

ARIEL DORFMAN, 'MEMORIE DEL DESERTO VIAGGIO ATTRAVERSO IL CILE DEL NORD' - (ED. FELTRINELLI, pp.234, 15,50 euro).- Un viaggio attraverso il Norte Grande, il Nord del Cile, partendo da Arica verso sud, attraverso l'Atacama, il deserto piu' arido del mondo.

In questo libro Dorfman descrive la regione che ha visto nascere le prime democrazie ed i primi movimenti socialisti cileni, un deserto che ha dato al Cile contemporaneo ''tutto cio' che aveva di buono e tutto cio' che aveva di male''.
Accompagnato dalla moglie Angelica, l'autore intraprende cosi' un viaggio 'alle origini' non senza un ''pregiudizio verso i deserti in genere'' e fa scoprire il fascino della regione con un racconto preciso e strutturato.
Scrittore di teatro, giornalista e poeta, Ariel Dorfman fu costretto all'esilio dopo il golpe militare del 1973:''Stranamente - scrive l'autore - si potrebbe dire che fu proprio Pinochet (che certo non mi conosceva ne' avrebbe desiderato farlo)a tenermi indirettamente lontano dal Norte Grande. Non che io sia tanto folle da volerne fare una questione personale ma come avrei potuto esplorare il Nord, se durante i miei primi dieci anni d'esilio non potevo neppure tornare in patria?

Mi piaceva guardare quell'enigmatico territorio dall'aereo ogni volta che andavo e venivo dagli Stati Uniti, ripromettendomi, mentre osservavo le montagne e le coste selvagge che un giorno mi sarei dovuto finalmente decidere a visitare quel deserto che avevo evitato tanti anni prima''. (ansa)

Marco Paolini, i monologhi per Report - LIBRI NOVITA'

MARCO PAOLINI, 'TEATRO CIVICO' (EINAUDI, PP. 120 + due DVD - 28,00 euro) Testi e filmati dei monologhi realizzati da Marco Paolini per la trasmissione ''Report'' di Milena Gabanelli sono pubblicati da Einaudi Stile Libero in questo cofanetto che contiene un libro e due Dvd della durata complessiva di 208 minuti.

Il volumetto presenta testi, oltre che dello stesso Paolini, di Francesco Niccolini e Andrea Purgatori. La regia dei filmati, prodotti da Jolefilm per Rai 3, e' di Davide Ferrario, la direzione della fotografia di Giuseppe Baresi.

14.7.05

Che fare in spiaggia se non si legge?


la sera, in spiaggia
Originally uploaded by luiginter.
Che fare in spiaggia se non si legge?: al massimo potete correre un po' per allenarvi, oppure parlare con qualcuno silenzioso rimasto anche dopo il tramonto.

13.7.05

CONSIGLI DI LETTURA DEL GDL: l'elenco completo (fino a oggi)

Giuliana I.


Ecco i titoli di alcuni libri che mi sono piaciuti:

Richard Ford "Il giorno dell'indipendenza"

Amos Oz "Una storia d'amore e di tenebra"

Amos Oz "Fima "

Saul Bellow "L'uomo in bilico"

Saul Bellow "Herzog"

T.Mann"i Buddenbrook"


Ciao a tutti e buone vacanze





mauro a.


I miei consigli per l'estate (per lettori che non si prendono troppo sul serio)



Nick Hornby, Non Buttiamoci giù (un autore che amo, capace anche di scrivere, e senza alcun complesso, della sua passione per il calcio e per l'Arsenal in particolare. Vedi Febbre a 90')



Stefano Benni, Bar sport (certi passaggi, come la descrizione dei due mitici ciclisti, il grande Pozzi e il suo avversario Girardoux, ne sconsigliano la lettura sdraiati
perché le risate ci soffocherebbero)



Tullio Pericoli, Ritratti .
Ce ne sono decine e tutti di grandi scrittori. Qual è il vostro preferito? Io voto per i ritratti di Primo Levi, Marguerite Yourcenar e Emilio Tadini.




Bianca v., gdl di Cervia

1. Il fucile da caccia, Inoue Yasushi, Adelphi, 2004 (Questo piccolo romanzo, costruito su tre lettere, lo si ama o lo si detesta: fatemi sapere)

2. I fantasmi di Portopalo, Giovanni Maria Bellu, Mondadori, 2004 ( Natale 1996: la morte di 300 clandestini e il silenzio dell'Italia)

3. Manuale per ragazze di successo: racconti, Paolo Cognetti, Minimum fax, 2004 ( Sette ritratti di donna)

4. Tutti i fuochi il fuoco, Julio Cortàzar, Einaudi, 2005 ( Otto storie per chi ama l'arte del racconto)

5. Una stanza tutta per gli altri, Alicia Gimenez-Bartlett, Sellerio, 2003 ( il diario di Nelly, la domestica di Virginia Woolf, è la finzione su cui si inerpica un romanzo antiretorico sul gruppo di Bloomsbury: così promette la presentazione editoriale...)
6. Nuvolisità variabile, Carmen Martìn Gaite, Giunti, rist. 2005 ( Ritrovare a cinquant'anni l'amica del cuore dell'adolescenza offre la possibilità di reinventare la vita...)

7. Eutanasia della critica, Mario Lavagetto, Einaudi, 2005 ( "Bisogna abbandonare i gerghi e tornare a saper mostrare l'inesauribile ricchezza della lettura: è l'esortazione dell'autore rivolta ai critici e ai lettori)




paola z.



CONCETTO VECCHIO, VIETATO OBBEDIRE

il momento storico irripetibile della facolta' di Sociologia a Trento.



SEBASTIANO VASSALLI' LA CHIMERA



ANDREA CAMILLERI, LA LUNA DI CARTA



----


spiaggia di sera
Spiaggia di sera





Roberto C



1) Luca Masali "L'inglesina nella soffitta".

Perché Luca è un amico e comincio a sentirmi in colpa per non aver mai letto un suo libro, ma soprattutto perché lui è completamente matto e sembra che questo libro lo dimostri appieno.



2) Georges Simenon, "Il fidanzamento del signor Hire", "Luci nella notte", "La neve era sporca".



Perché è quasi un anno che non leggo un libro di Simenon e devo recuperare prima che la crisi d'astinenza giunga devastante.



3) James Ellroy, "L. A. Confidential".

Per vedere se è cattivo come si dice (e come mostra "Black Daliah"). Perché poi mi sembra che possa conciliarsi con la spiaggia.



4) Iain Banks, "Corpo a corpo".

Perché ormai sono in ballo e mi piace.



5) Javier Marias, "Un cuore così bianco".

Perché "Manana en la batalla piensa en mi" è stata una lettura soddisfacente oltre le aspettative e nonostante lui tenga il Real (epperò se non altro è antifranchista). 6) Don De Lillo, "I giocatori". vd. Simenon, con la differenza che l'ultimo DeLillo l'ho letto prima di Natale.



.





------

Michela



1. Ryszard Kapuscinski - "Ebano"

(perché voglio andare in Africa)



2. Federico Rampini - "Il secolo cinese"

(perché voglio andare in Cina)



3. Yukio Mishima- "Confessioni di una maschera"



(perché voglio andare in Giappone)







--------

Stefano



1)AFFLICTION di Russell Banks.

Un libro straordinario; dovrebbero farlo leggere nelle scuole. E' la storia di due fratelli segnati dalla violenza paterna; uno dei due riesce a salvarsi, l'altro sprofonda piano piano.

Una storia di rancore ed esclusione ma soprattutto di grande pietà verso un ambiente povero e proletario da cui non si arriva da nessuna parte se non verso un progressivo abbrutimento e isolamento; sono pochi quelli che riescono ad uscirne e quei pochi hanno il dovere di testimoniare contro la paura, l'obbedienza, la violenza e l'ignoranza operaia che ci ha quasi ammazzati. E' andata così.

2)PANTOMIMA PER UN'ALTRA VOLTA di L.F.Celine.

Quel bastardo di Celine,collaborazionista e antisemita,è rinchiuso in un carcere danese dopo la seconda guerra mondiale. Questo libro è un attacco spaventoso a tutto e tutti,come un mare di merda che travolge tutti, Celine incluso. Intendiamoci,Celine ha torto marcio, ma PANTOMIMA è libertà allo stato puro, anarchia, si vola leggeri sopra tutto l'orrore del mondo e degli uomini. Chissenefrega, siamo ancora vivi.



3)MADRIGALI DA UNA CAMERA IN AFFITTO di C.Bukowski.

Le poesie giovanili di quell'ubriacone di merda di Bukowski. Bellissim, tenerissime,un uomo nudo davanti al mondo. Perchè la poesia,soprattutto quella contemporanea,deve essere sempre oscura,piena di accostamenti incomprensibili,con continue citazioni a testi semisconosciuti?

Solo i super-istruiti possono capire la poesia? E' un'elite solo per pochi fortunati? Io penso invece che della poesia avrebbero un disperato bisogno proprio quelle persone che non capiscono le parole difficili, che non riescono a cogliere i riferimenti colti, le metafore complicate. E' per tutte queste persone che Bukowski scrive poesie e noi lo ringraziamo per la grazia donata.



-------



Vera



non so quali libri leggerò quest'estate. Posso consigliarvi quelli che sto leggendo che mi sembrano interessanti:



-Rick Moody, Il velo nero



-Richard Dawkins, Il cappellano del diavolo



Robert Mcliam Wilson, il dolore di Manfred



2 sono romanzi e uno è un saggio sulla scienza e sulla conoscenza e poi...... consiglio a tutti di leggere e rileggere tutti i libri di Douglas Adams. In questo periodo teocon è l'atto più trasgressivo che si possa fare



--------



Anna R.



Ecco i miei titoli per l'estate 2005:



- Juan Rulfo, Pedro Paramo (è considerato un romanzo fondamentale della lettera sudamericana; fra l'altro è stato ripubblicato quest'anno da Einaudi dopo 20 anni di oblio)



- Enzo Striano, Il resto di niente (un romanzo storico sulla rivoluzione napoletana del 1799 vista con gli occhi di una straordinaria protagonista: Eleonora Fonseca)



- G. Carofiglio, Testimone inconsapevole (chi è nato negli anni '60 potrà trovare in questo libro qualcosa che lo riguarda)



- Ugo Riccarelli Il dolore perfetto (è considerato un Cent'anni di solitudine all'italiana; l'ho appena iniziato .....)



- H. Fried Poesie (ne ho letto una e adesso ho voglia di leggerne altre)



Scrivete, scrivete: l'estate è uno dei momenti d'oro per i lettori.

Buone vacanze a tutti



------------



Luciano



una lettura fresca: Antichi Maestri di Thomas Bernhard



una (ri)lettura calda: Tropico del Cancro di Henry Miller





una lettura ostica: Sei pezzi meno facili di Richard Feynman





---------



Pino



per le vacanze leggerò:



René Girard, La pietra dello scandalo



Franco Moretti, La letteratura vista da lontano



Philip Dick, I simulacri



----------

Adele



I miei libri sono:



Von Arnim, "Incantevole aprile"

Leggero e arioso come il titolo anticipa



Salman Rudshie, "I figli della mezzanotte"

Divertente e interessante spaccato dell'India dopo la sua indipendenza narrato dal protagonista insieme a una miriade di altri personaggi. Troppo bello! L'ho regalato un po' a tutti quando l'ho letto anche se non sempre apprezzato).



Joseph Conrad, "Il compagno segreto"

Un libro misterioso come il protagonista del titolo e che si presta a piu' letture simboliche. Indimenticabile!



--------

Luigi



i miei tre libri per l'estate sono:



*Carlos Fuentes, La morte di Artemio Cruz

Un messicano potente rivede la sua vita: dalla rivoluzione al potere corrotto



*Alejo Carpentier, Il secolo dei lumi,

L'illuminismo ai Caraibi in uno dei romanzi storici dell'autore cubano



*Franco Moretti, Atlante del romanzo europeo

Cento carte geografiche per raccontare la storia del romanzo moderno


12.7.05

Casa desolata, la pagina dell'autocombustione di Mr Krook

E' certo una delle pagine piu' belle dell'intera letteratura quella di Casa desolata (Bleak house) di Charles Dickens, nella quale Mr Krook - personaggio misterioso che vive in una vecchia bottega di stracci e bottiglie e crede di seguire le orme del Lord Cancelliere - muore per uno straordinario processo di autocombustione.

VOCI LEGGERE DI NOTTE - RACCONTARE A COLOGNO. ANCORA UNA VOLTA

Quest'anno si ripete il grande evento di settembre, per una notte si raccontano le letture. Il 24 settembre, dalle sei di sera al mattino dopo. Di seguito trovate una prima lista di libri suggeriti dalla biblioteca di Cologno, dai quale trarre il racconto da fare.
canne in giardinoVoci leggere

Il tema generale è: LE PICCOLE STORIE NELLA GRANDE STORIA. La lista dei libri ovviamente non è vincolante, il racconto può essere tratto anche da altri libri.


Voci leggere di notte

Seconda - Maratona di racconti di lettura

Cologno 24 settembre 2005



***Un percorso di lettura***




Questa bibliografia contiene alcuni suggerimenti di lettura per i narratori della Seconda "maratona di racconti di lettura" organizzata dalla Biblioteca Civica.

Il filo conduttore della maratona è quello delle piccole storie nella Storia. L'attenzione dunque è diretta agli incontri, alle coincidenze, alle illuminazioni, agli scontri, alle meraviglie e alle mostruosità che il destino, il caso o una consapevole scelta fanno accadere agli uomini rendendoli protagonisti di grandi eventi. I libri segnalati contengono, in forme diverse, un riferimento a questo intreccio di responsabilità e casualità, e un particolare interesse alla dimensione quotidiana, alle sfaccettature individuali e alle vicende degli uomini che non entrano nei libri di storia, anche se spesso ne sono gli invisibili protagonisti.
La storia, infatti, la fanno gli uomini; ma sono i lettori che la raccontano…



1. Vite multiple e parallele

La costellazione storica, soprattutto nei suoi momenti di esplosione e di implosione, lascia una scia di frammenti, di destini individuali che spesso si scompongono e ricompongono in un gioco di specchi e di doppi. Seguire le vicende alterne e simili che affollano la storia, scoprire il parallelismo delle vicende nelle opposte trincee, esplorare lo sdoppiamento delle persone e delle personalità è una delle sfide che la letteratura continuamente raccoglie e rilancia.




Virginia Woolf, Orlando, Mondadori

La biografia di Orlando percorre diverse epoche storiche, cinquecento anni, e attraversa i generi: Orlando è uomo e donna senza mai perdere la propria personalità. Una storia fatta di "mutamento, flusso, differenza ripetizione, variazione e ripresa", un'incessante metamorfosi e deriva di ogni identità dove si mescolano sapientemente apparenza e realtà.




· Michael Cunningham, Le ore, Bompiani

· Elena Loewenthal, Attese, Bompiani

· Amitav Ghosh, Il cerchio della ragione, Einaudi

· Jaroslav Hasek, Il buon soldato Sc'vejk, Feltrinelli

· Bohumil Hrabal, Ho servito il re d'Inghilterra, e/o

· Miljenko Jergovic, I Karivan, Einaudi

· Bernhart Schlink, A voce alta, Garzanti

· Enzo Striano, Il resto di niente, Rizzoli

· Margherite Yourcenar, Opera al nero, Mondadori






2. La storia fianco a fianco


I destini degli uomini possono essere guidati, trascinati, trasformati dalla successione degli eventi. Quando gli individui e la storia corrono fianco a fianco si ha a volte l'impressione di un fiume in piena, di un'armonia prestabilita. La letteratura ci racconta questo stato di incontro e di fusione, a volte magico, a volte doloroso, specie quando i protagonisti non sono pienamente consapevoli di ciò che sta accadendo e (li) sta cambiando, mettendo a nudo il legame profondo tra il microcosmo e il macrocosmo storico.




· Luigi Meneghello, I piccoli maestri, Rizzoli

La Resistenza raccontata in chiave autobiografica: della Storia ci rimane quel che ha lasciato il segno nel profondo, ciò che ha cambiato le sorti di tante e così diverse persone. Una parte di storia tanto importante per noi è rivissuta con ironia e poesia. Meneghello ci restituisce una Resistenza non retorica, fatta di contraddizioni e di casualità, di comicità ed eroismo, mettendo in luce però l'evento profondo: il passo che i giovani protagonisti hanno saputo cambiare, l'inversione di marcia che li ha fatti muovere verso una nuova strada.


· Ascanio Celestini, Storie di uno scemo di guerra, Einaudi

· Maurizio Chierici, Quel delitto in casa Verdi, Bompiani

· M.R. Cutrufelli, La donna che visse per un sogno, Frassinelli

· E. Hemingway, Per chi suona la campana, Mondatori

· Russel Martin, I capelli di Beethoven, Piemme

· Maurizio Micheli, Garibaldi amore mio, Baldini Castoldi Dalai

· Michael Paterniti, A spasso con Mr Albert, Bompiani

· Marina Pinto, L'orecchio di Mozart, Croce Libreria

· Massimo Romano, La tabacchiera di Casanova, Alberti

· Asne Seierstad, Il libraio di Kabul, Sonzogno







3. Allo scontro con la storia:

Le contraddizioni della storia squarciano le vite e gli animi degli uomini e delle donne che non sono in sintonia, degli espulsi, degli esuli, degli sconfitti. La letteratura ci racconta dei cambiamenti traumatici che la storia impone agli uomini, di quelli che furono trascinati via come fuscelli, di quelli che si aggrapparono a un rottame, di quelli che resistettero, e alla lunga riaffiorarono. Di sommersi e salvati, ancora una volta.


· Javier Cercas, Soldati di Salamina, Guanda
C'è una storia che è scritta nei libri di storia e racconta di una guerra via via sempre più disperata condotta dal legittimo governo repubblicano spagnolo contro i generali ribelli, autori dell'alzamiento nel 1936. E ce n'è un'altra, raccontata da un soldato repubblicano in fuga, comunista allora e comunista sempre, che, quando tutto è perduto, salva la vita al gerarca falangista acquattato nei cespugli. Due storie destinate a stare una dentro l'altra come scatole cinesi, o forse a passare sempre una accanto all'altra senza nemmeno sfiorarsi.




· Marco Baliani, Kohlhaas, Edizioni Corsare

· H. de Balzac, Un episodio durante il terrore, in Il colonnello Chabert. Un episodio durante il terrore, Garzanti

· Dulce Chacon, Le ragazze di Ventas, Neri Pozzi

· Ghassan Kanafani, Ritorno ad Haifa, Ed. Lavoro

· Elsa Morante, La storia, Einaudi

· Azar Nafisi, Leggere Lolita a Teheran, Adelphi

· W. Georg Sebald, Austerlitz, Adelphi

· Marsela Sunjic, Buona notte Mostar: amicizia, amore e morte nell'inferno iugoslavo, Armando

· Antonio Tabucchi, Sostiene Pereira, Feltrinelli

· Nenad Velickovic, Diario di Maja: un'adolescente a Sarajevo, Editori Riuniti



4. Questioni di dettaglio

"Il buon Dio abita nei dettagli", diceva Aby Warburg, e molto spesso, infatti, sono i particolari a illuminare l'insieme e a offrire chiavi di lettura per la comprensione degli avvenimenti. In molti romanzi storici (e non solo) i dettagli vengono usati come elementi indiziari capaci di rivelare aspetti nascosti o di scoprire piste interpretative e legami causali che erano rimasti in ombra.


· Salman Rushdie, I figli della mezzanotte, Garzanti

Lussureggiante affresco di un'India dalle mille facce che emerge in filigrana dalle vicende picaresche di Saleem, uno dei mille-e-uno bambini nati nella notte della proclamazione dell'indipendenza, tutti dotati di poteri straordinari. La loro storia si fonde e si confonde con quella dell'India divenuta nazione. Il realismo magico di Rushdie può ricordare quello di García Márquez, ma la visione "personale" ed egoica della storia e il ruolo che in essa rivestono il caso e il paradosso fanno riferimento a una visione del mondo molto diversa, in cui il piacere dell'affabulatore fa tutt'uno con lo sguardo dello storico.





· Frédéric Beigbeder, Windows on the world, Bompiani

· Roberto Bolano, Amuleto, Rizzoli

· Giuseppe Culicchia, Il paese delle meraviglie, Garzanti

· Umberto Eco, La misteriosa fiamma della regina Loana: romanzo illustrato, Bompiani

· Amitav Ghosh, Le linee d'ombra, Einaudi

· Amos Gitai, Monte Carmelo, Bompiani

· Winston Groom, Forrest Gump, Sonzogno

· Kapuscinski, In viaggio con Erodoto, Feltrinelli

· Yashar Kemal, Il cardo, Garzanti

· Doris Lessig, L'erba canta, La Tartaruga


9.7.05

Leggere Dickens, Casa Desolata, e annotare l'uso del discorso indiretto nei dialoghi

Charles Dickens, Casa Desolata

Fra le caratteristiche di Casa Desolata che piu' affascinano abbiamo certamente la scelta di Dickens di usare due differenti narratori.
Uno, esterno, molto distaccato e ironico, spesso; che narra sempre usando il tempo presente, quasi volesse mostrarci la vicenda, anche se spesso interviene direttamente, con garbo, ma in modo deciso, con osservazioni; perlopiu' per stemperare ogni velleità seriosa dei personaggi.
Il secondo narratore e' invece una narratrice, Esther, una dei personaggio piu' importanti del romanzo, alla qual è concessa un poco di enfasi, molta ingenuità e a volte una bontà piuttosto forzata, quasi fastidiosa.
Ma è "dentro" la vicenda, è un personaggio, quindi le si può concedere tutto, sappiamo che è di parte; che a lei spetta il compito di restituirci sentimenti romantici e soprattutto di bilanciare l'ioronia dell'altro narratore. Nella pagina ritratta, il lettore si è preso la briga di notare e annotare alcuni dei momenti in cui, con somma bravura stilistica, Dickens trascrive in forma indiretta i dialoghi dei suoi personaggi; anzi a volta frammenti di dialogo, che rendono le scene rapide e scorrevoli. GRANDISSIMO

Leggere Dickens, di notte

Charles Dickens, Casa Desolata

Lettura prolungata, questa di Casa Desolata. Ma talmente ricca di piacere da suscitare il sospetto che sia una scelta quella di prolungare. Di prolungare, appunto, il piacere. Del resto, nelle _ Lezioni di letteratura _ Vladimir Nabokov non ha scritto che "Ciò che dobbiamo fare, leggendo _ Casa Desolata _ è rilassarci e lasciare cha sia la spina dorsale a prednere il sopravvento. Benché si legga con la mente, la sede del piacere artistico è tra le scapole".

LIBRI PER L'ESTATE CONSIGLIATI DAL GRUPPO DI LETTURA - le scelte di Paola Z.

Ciao a tutti.

Cosa leggero' nell'estate?


CONCETTO VECCHIO, VIETATO OBBEDIRE

il momento storico irripetibile della
facolta' di Sociologia a Trento.


SEBASTIANO VASSALLI' LA CHIMERA


ANDREA CAMILLERI, LA LUNA DI CARTA





paola z.

8.7.05

LO SPAZIO PER I LIBRI NELLE CASE, e nelle nostre vite?

lo spazio per i libriE nelle nostre vite quanto spazio hanno i libri?


7.7.05

QUESTA SERA RIUNIONE DEL GDL DI COLOGNO, alle nove, in biblioteca

IL tema: Piacere e dispiacere del libro (qui un approfondimento e qui un altro e qui ancora un altro ;-). Insomma parlaimo un po' del leggere nel Gruppo e di quel che leggiamo e leggeremo nel Gdl.
ciao ciao

6.7.05

L'ENCICLOPEDIA SU STEFANO BENNI IN WIKI

Bennilogia è un'enciclopedia interamente dedicata al mondo di Stefano Benni e liberamente costruita dai suoi lettori. E' on line da qualche giorno e merita una visita. Si trova qui: http://www.bennilogia.org/index.php/Bennilogia

LIBRI NOVITA': La Spagna da Franco a Zapatero

Fra i libri novità di questi giorni si segnala ''Da Franco a Zapatero - La Spagna dalla periferia al cuore dell'Europa'' di Anna Bosco (Il Mulino, pp.230, euro 12,00). Così viene presentato il volume - che appare piuttosto interessante anche per uan certa affinità fra il nostro Gdl e il mondo iberico: La Spagna non smette di stupire, non solo ha saputo costruire una solida democrazia dell'alternanza, realizzare un singolare esempio di federalismo e superare tranquillamente il traguardo dell'euro. Sotto la guida del nuovo primo ministro Zapatero, sta attraversando una nuova fase di dinamismo in particolare sul piano dei diritti civili, mentre sono in programma anche riforme istituzionali e costituzionali.

5.7.05

I LIBRI DELL'ESTATE, CONSIGLI FIRMATI GDL - Roberto C.

1) Luca Masali "L'inglesina nella soffitta".
Perché Luca è un amico e
comincio a sentirmi in colpa per non aver mai letto un suo libro, ma
soprattutto perché lui è completamente matto e sembra che questo libro
lo dimostri appieno.


SeraA volte alzi lo sguardo dal libro


2) Georges Simenon, "Il fidanzamento del signor Hire", "Luci nella
notte", "La neve era sporca".

Perché è quasi un anno che non leggo un
libro di Simenon e devo recuperare prima che la crisi d'astinenza giunga
devastante.


3) James Ellroy, "L. A. Confidential".
Per vedere se è cattivo come si
dice (e come mostra "Black Daliah"). Perché poi mi sembra che possa
conciliarsi con la spiaggia.


4) Iain Banks, "Corpo a corpo".
Perché ormai sono in ballo e mi piace.


5) Javier Marias, "Un cuore così bianco".
Perché "Manana en la batalla
piensa en mi" è stata una lettura soddisfacente oltre le aspettative e
nonostante lui tenga il Real (epperò se non altro è antifranchista).
6) Don De Lillo, "I giocatori". vd. Simenon, con la differenza che
l'ultimo DeLillo l'ho letto prima di Natale.



Roberto C.




I LIBRI DELL'ESTATE CONSIGLI FIRMATI GDL - Michela

1. Ryszard Kapuscinski - "Ebano"

(perché voglio andare in Africa)



2. Federico Rampini - "Il secolo cinese"

(perché voglio andare in Cina)



3. Yukio Mishima- "Confessioni di una maschera"


(perché voglio andare in Giappone)



Michela

4.7.05

A SETTEMBRE RIMANDIAMO LOLITA A TEHERAN. QUESTO GIOVEDI' DISCUTIAMO DI NOI, DEI NOSTRI RAPPORTI CON I LIBRI, DELLE LETTURE ESTIVE...

Cari amici e care amiche,



Per giovedì 7 luglio è programmata una riunione - probabilmente l'ultima prima
dell'estate e delle vacanze - del nostro gruppo di lettura. Il tema è la
lettura del libro "Leggere Lolita a Teheran". Raccogliendo un suggerimento
di Anna Recaldini, mi pare però opportuno rimandare a settembre la
discussione di questo libro (che tra l'altro affronta proprio la pratica dei
gruppi di lettura), e dedicare il nostro incontro, oltre che ai saluti e
alle indicazioni di letture estive, a una prima discussione dei temi
affiorati negli ultimi interventi della mailing list ("piacere e dispiacere
del libro"). Questo anche in considerazione di alcune assenze preannunciate.



Fatemi sapere se ci sono contrarietà. A presto,


Luca F.

I LIBRI DELL'ESTATE CONSIGLI FIRMATI GDL - Stefano

1)AFFLICTION di Russell Banks.
Un libro straordinario; dovrebbero farlo leggere nelle scuole. E' la storia di due fratelli segnati dalla violenza paterna; uno dei due riesce a salvarsi, l'altro sprofonda piano piano.elvis grave, graceland, 1990Sulla tomba di Elvis, Graceland, agosto 1991
Una storia di rancore ed esclusione ma soprattutto di grande pietà verso un ambiente povero e proletario da cui non si arriva da nessuna parte se non verso un progressivo abbrutimento e isolamento; sono pochi quelli che riescono ad uscirne e quei pochi hanno il dovere di testimoniare contro la paura, l'obbedienza, la violenza e l'ignoranza operaia che ci ha quasi ammazzati. E' andata così.




2)PANTOMIMA PER UN'ALTRA VOLTA di L.F.Celine.

Quel bastardo di Celine,collaborazionista e antisemita,è rinchiuso in un carcere danese dopo la seconda guerra mondiale. Questo libro è un attacco spaventoso a tutto e tutti,come un mare di merda che travolge tutti, Celine incluso. Intendiamoci,Celine ha torto marcio, ma PANTOMIMA è libertà allo stato puro, anarchia, si vola leggeri sopra tutto l'orrore del mondo e degli uomini. Chissenefrega, siamo ancora vivi.



3)MADRIGALI DA UNA CAMERA IN AFFITTO di C.Bukowski.

Le poesie giovanili di quell'ubriacone di merda di Bukowski. Bellissim, tenerissime,un uomo nudo davanti al mondo. Perchè la poesia,soprattutto quella contemporanea,deve essere sempre oscura,piena di accostamenti incomprensibili,con continue citazioni a testi semisconosciuti?

Solo i super-istruiti possono capire la poesia? E' un'elite solo per pochi fortunati? Io penso invece che della poesia avrebbero un disperato bisogno proprio quelle persone che non capiscono le parole difficili, che non riescono a cogliere i riferimenti colti, le metafore complicate. E' per tutte queste persone che Bukowski scrive poesie e noi lo ringraziamo per la grazia donata.


Stefano


I LIBRI DELL'ESTATE CONSIGLI FIRMATI GDL - Vera

non so quali libri leggerò quest'estate. Posso consigliarvi quelli che sto leggendo che mi sembrano interessanti:


-Rick Moody, Il velo nero


-Richard Dawkins, Il cappellano del diavolo


Robert Mcliam Wilson, il dolore di Manfred


2 sono romanzi e uno è un saggio sulla scienza e sulla conoscenza e poi...... consiglio a tutti di leggere e rileggere tutti i libri di Douglas Adams. In questo periodo teocon è l'atto più trasgressivo che si possa fare

ciao a tutti


vera

I LIBRI DELL'ESTATE CONSIGLI FIRMATI GDL - Anna R.

Ecco i miei titoli per l'estate 2005:


- Juan Rulfo, Pedro Paramo (è considerato un romanzo fondamentale della lettera sudamericana; fra l'altro è stato ripubblicato quest'anno da Einaudi dopo 20 anni di oblio)


- Enzo Striano, Il resto di niente (un romanzo storico sulla rivoluzione napoletana del 1799 vista con gli occhi di una straordinaria protagonista: Eleonora Fonseca)


- G. Carofiglio, Testimone inconsapevole (chi è nato negli anni '60 potrà trovare in questo libro qualcosa che lo riguarda)


- Ugo Riccarelli Il dolore perfetto (è considerato un Cent'anni di solitudine all'italiana; l'ho appena iniziato .....)


- H. Fried Poesie (ne ho letto una e adesso ho voglia di leggerne altre)



Scrivete, scrivete: l'estate è uno dei momenti d'oro per i lettori.

Buone vacanze a tutti


Anna

LA FORZA DI LETTURE E SENTIRE DIFFERENTI - di Adele S.

Anche se non faccio parte del vostro Gdl, mi permetto da esterna di partecipare al vostro forum poiche' tutto quello che ruota intorno alla lettura interessa molto anche a me.

Credo, personalmente, che tra i punti toccati, quelli piu' importanti siano quelli in cui Luca propone un incontro dove si possano esporre liberamente tutti i "pregiudizi di lettura" e l'altro e' quello in cui Luigi afferma che per lui i momenti migliori del gruppo sono quelli dove le motivazioni del rifiuto sono ugualmente argomentate al pari di quelle, sempre molto articolate dell'apprezzamento.


Queste due affermazioni le ho sentite importanti perche' vi si percepisce tutta una tensione ad un arricchimento tramite la lettura, che va oltre al fatto meramente culturale o intellettuale.

La lettura come un momento di crescita personale e' per me ormai un dato acquisito e questo processo viene ulteriormente arricchito dallo scambio reciproco di impressioni e valutazioni, come appunto avviene in un Gdl. Spesso ci mettono davanti (queste valutazioni e impressioni) a pensieri simili ai nostri e questo ci da' una piacevole sensazione di appartenenza o condivisione, ma spesso sono proprio all'opposto anche rispetto al nostro intimo sentire e questo ci procura un fastidioso senso di avversione e magari un arroccamento sulle nostre posizioni.


Ma e' proprio qui che il compito dei responsabili culturali o comunque moderatori del gruppo, si fa determinante, poiche' si dovranno assumere il compito di rendere tutte queste negativita' o manifeste opposizioni in qualche modo "costruttive" e in questo agone , svolgere quasi un'azione catartica, finalizzata alla comprensione dei motivi dell'altro e alla nostra, non tolleranza, ma accettazione di pensieri totalmente diversi dai nostri e non per questo peggiori.

Cosa che io personalmente non sarei in grado di fare.


Ma poiche', anche se solo tramite Web, ho avuto modo di percepire in voi una grande sensibilita' sono sicura che ci riuscirete alla grande.

Senz'altro questo mio messaggio non e' ne' pertitente ne' puntuale rispetto alle vostre problematiche, ma interpretatelo come una testimonianza della mia assiduita' ai vostri forum.


Grazie e ciao a tutti Adele




gruppodilettura@gmail.com
INCONTRO NAZIONALE
DEI GRUPPI DI LETTURA,
30 settembre Arco di Trento

Prossimi appuntamenti GDL
I consigli di lettura per l'estate
I libri che abbiamo letto
Google
Web gruppodilettura




Subscribe in Bloglines

il blog del Gdl via email

Grazie a FeedBurner


Home page



Il sito della Biblioteca di Cologno Monzese
Il sito della Biblioteca di Cervia
Il forum dei lettori della biblioteca di Cologno
Associazione amici della biblioteca di Cologno

QUEL CHE FANNO GLI ALTRI
Libridine, gruppo italiano on line
Gruppo di lettura, a Cervia
+Il gruppo di lettura della Biblioteca Provinciale "A. C. De Meis" di Chieti
Gruppo di lettura "Tra le righe", a Reggio Emilia
Leggendo Leggendo, gruppo di lettura a Piacenza
Scuola Blog, Piacenza
Gruppo di lettura a Trento
Il GdL della Biblioteca di Melegnano
Il GdL della Biblioteca di Segrate
"Luogo Comune", il GdL di Vignate
Il GdL della Biblioteca di Novate Milanese
"Il salotto della poesia", il GdL della Biblioteca comunale di Arese
BombaCarta
Blottagono
Blog dei circoli di lettura
Il Gruppo di lettura di Rozzano (MI)
Lettori accaniti
Bookclub, Roma
Lanternati
Il gruppo di lettura del Guardian
I gruppi del New York Times
ALTRI BLOG
Il blog di Biblaria
Fogliedivite
Letture e riletture
Romanzieri.com
Il comodino del piacentino
Popinga
Marchitelli
Letturalenta
Cazzeggi letterari
Giulio Mozzi
Diritto e cultura
Booksblog
RedazioneVoland
Il blog di Grazia
The tentacle and the city
Arci bookcrossing, Torino
Alcuni autori di cui ci siamo occupati
Paul Auster
Camilla Baresani
Walter Benjamin
Miguel Benasayag
Erri De Luca
Jonathan Franzen
Paul Ginsborg
Milan Kundera
Nicolaj Leskov
Marco Lodoli
Antonio Munoz Molina
Vladimir Nabokov
Laura Pariani
Nuto Revelli
Lev Tolstoj
J. Saramago
W.G. Sebald

  • Google
  • Wikipedia
  • Firefox


  • Creative Commons License
  • I contenuti di _Gruppo di Lettura sono regolati da una licenza Creative Commons.
  • __FEED ATOM

  • Technorati Profile