www.flickr.com
photos in People reading- Comment as many as you add
IL BLOG DEL GRUPPO DI LETTURA HA CAMBIATO CASA; IL NUOVO INDIRIZZO è http://gruppodilettura.wordpress.com/

« Home | NABOKOV, INVITO A UNA DECAPITAZIONE - appunti di A... » | CERVIA - Laboratorio di lettura ad alta voce » | ANGELO DEL BOCA, ITALIANI BRAVA GENTE? - Un libro ... » | FAHRENHEIT ha intervistato il nostro gruppo di let... » | a proposito delle banlieus che bruciano... - Pier ... » | Amazon vende i libri on line a pagina. Un'idea per... » | Elogio della lettura annotata. Nabokov, Invitation... » | Nabokov, Invitation to a beheading | Invito a una ... » | Gruppo di lettura. Questa sera la riunione su Nabo... » | Nabokov, Invito a una decapitazione, quanta angosc... »

NABOKOV, Invito a una decapitazione - Appunti di Vera


Grandpa
Originally uploaded by azem.
Cari amici del gdl,
per una mia distrazione giovedì 3 novembre pur essendo venuta alla riunione non vi ho trovato.
E sono quindi tornata acasa con un po' di fastidio. Ho, poi, scoperto che la lettura distratta del messaggio, mi ha impedito di trovarvi.
La fine necessaria a questo libro evanescente.
Dalla prefazione del libro pag.15 dello stesso Nabokov "Invito a una decapitazione è un violino nel vuoto. La gente del mondo lo riterrà uno scherzo. Le persone anziane gli volteranno frettolasemente le spalle preferendogli romanzi rosa di ambientazione regionale e biografie di personaggi in vista. Nessuna frequentatrice di circoli femminili fremerà d'entusiasmo.
Ma come dice l'autore di _Discours sur le s ombres_ a proposito della luce di un'altra lampada: conosco alcuni lettori che faranno un balzo scompigliandosi i capelli".

Ecco è così che mi sono sentita nella lettura di questo libro particolare e affascinante.
L'abilità di Nabokov è eccezionale nell'uso delle parole.
Nonostante l'incosistenza della trama narrativa riesce a catturarti e a desiderare di arrivare al più presto alla fine.
Cincinnatus pur essendo uno dei tanti uomini senza qualità che hanno popolato il romanzo del 900, ti conquista. Ti identifichi con i suoi pensieri le sue angosce e soprattutto i suoi incubi.
Questo libro è la conferma che, per descrivere in modo efficace la complessità dell'uomo nel bene e nel male si deve solo costruire una narrazione. Il senso di impotenza e frustazione che ti pervade quando la tua libertà personale è in pericolo; è resa da questo libro meglio di qualsiasi saggio.
La gabbia intorno a cui vive Cincinnatus, non ha sbarre, apparentemente non modifica la sua vita, ma la rende priva di speranze.
L'attesa dell' esecuzione capitale per colpe che restano ambigue si intrecciano con la nosta storia personale e sociale.
Qual è il crimine commesso da Cincinnatus?
Niente in particolare, è la sua vita a essere sotto processo, la sua colpa sembra essere pensare. Troppe parti del libro sarebbero da leggere e riportare per intero per meravigliarsi della bellezza della costruzione del testo. il suo modo di scrivere ricorda un quadro astratto di arte concettuale.
Freddo ed essenziale, ma piano piano entri nel meccanismo e ti emozioni e ti appassioni. Alcuni esempi:

Pag. 92
"Oggi è l'ottavo giorno e non solo sono ancora vivo, vale a dire che la sfera del mio io ancora limita ed eclissa la mia esistenza ,ma come qualsiasi altro mortale, non conosco l'ora della mia morte e posso applicare a me stesso una formula che vale per tutti, la probabilità di un futuro è inversamente proporzionale alla sua teorica distanza temporale"

Pag.212
"durante tutto il tragitto Cincinnatus si sforzò di fronteggiare la paura opprimente: Si rendeva conto che la paura lo stava trascinando proprio in quella falsa logica delle cose che si era delineata a poco a poco intorno a lui, ma alla quale era riuscito a sfuggire in qualche modo, quella mattina Cincinnatus capiva perfettamente tutto ciò ma, come capita a chi è incapace di resistere alla lusinga di discutere con un'allucinazione, anche se sa benissimo di trattarsi di una messa in scena allestita nel suo steso cervello, cercava invano di avere la meglio sulla paura, per rendersi conto che in realtà avrebbe dovuto rallegrarsi di quel risveglio la cui immanenza poteva arguire da fenomeni appena percettibili, da strani effetti su utensili di uso quotidiano, da una generale instabilità, da qualche incrinatura di tutto il materiale visibile - eppure il sole era ancora realistico, il mondo si reggeva ancora insieme gli oggetti mantenevano ancora un decoro esteriore".
Purtroppo non ho potuto discuterne personalmente con voi.
Un abbraccio, Vera.

Links to this post

Crea un link

gruppodilettura@gmail.com
INCONTRO NAZIONALE
DEI GRUPPI DI LETTURA,
30 settembre Arco di Trento

Prossimi appuntamenti GDL
I consigli di lettura per l'estate
I libri che abbiamo letto

Ultimi post pubblicati

Google
Web gruppodilettura




Subscribe in Bloglines

il blog del Gdl via email

Grazie a FeedBurner


Home page



Il sito della Biblioteca di Cologno Monzese
Il sito della Biblioteca di Cervia
Il forum dei lettori della biblioteca di Cologno
Associazione amici della biblioteca di Cologno

QUEL CHE FANNO GLI ALTRI
Libridine, gruppo italiano on line
Gruppo di lettura, a Cervia
+Il gruppo di lettura della Biblioteca Provinciale "A. C. De Meis" di Chieti
Gruppo di lettura "Tra le righe", a Reggio Emilia
Leggendo Leggendo, gruppo di lettura a Piacenza
Scuola Blog, Piacenza
Gruppo di lettura a Trento
Il GdL della Biblioteca di Melegnano
Il GdL della Biblioteca di Segrate
"Luogo Comune", il GdL di Vignate
Il GdL della Biblioteca di Novate Milanese
"Il salotto della poesia", il GdL della Biblioteca comunale di Arese
BombaCarta
Blottagono
Blog dei circoli di lettura
Il Gruppo di lettura di Rozzano (MI)
Lettori accaniti
Bookclub, Roma
Lanternati
Il gruppo di lettura del Guardian
I gruppi del New York Times
ALTRI BLOG
Il blog di Biblaria
Fogliedivite
Letture e riletture
Romanzieri.com
Il comodino del piacentino
Popinga
Marchitelli
Letturalenta
Cazzeggi letterari
Giulio Mozzi
Diritto e cultura
Booksblog
RedazioneVoland
Il blog di Grazia
The tentacle and the city
Arci bookcrossing, Torino
Alcuni autori di cui ci siamo occupati
Paul Auster
Camilla Baresani
Walter Benjamin
Miguel Benasayag
Erri De Luca
Jonathan Franzen
Paul Ginsborg
Milan Kundera
Nicolaj Leskov
Marco Lodoli
Antonio Munoz Molina
Vladimir Nabokov
Laura Pariani
Nuto Revelli
Lev Tolstoj
J. Saramago
W.G. Sebald

  • Google
  • Wikipedia
  • Firefox


  • Creative Commons License
  • I contenuti di _Gruppo di Lettura sono regolati da una licenza Creative Commons.
  • __FEED ATOM

  • Technorati Profile