www.flickr.com
photos in People reading- Comment as many as you add
IL BLOG DEL GRUPPO DI LETTURA HA CAMBIATO CASA; IL NUOVO INDIRIZZO è http://gruppodilettura.wordpress.com/

« Home | Bruce Springsteen a Milano » | Springsteen a Milano » | Leggere di notte » | Impronta, l'associazione di Cologno indice un conc... » | Impressioni da Torino » | Alla ricerca della nostra isola sconosciuta, da un... » | Addio Alice, benvenuto Wuz » | Russell Banks, _Tormenta, diario di lettura 2 » | Russell Banks, Tormenta dopo 90 pagine. Diario di ... » | Alan Ford, un grandissimo, uno dei nostri più amat... »

Appunti su “LA PESTE” di Albert Camus…- di Ilaria

Il gruppo di lettura di SUPERGIOVANI (d’animo o d’età che dir si voglia) il 5 aprile scorso ha commentato insieme “La peste” di Albert Camus, che ha riscosso pareri positivi da parte di tutti i partecipanti…grande successo dunque! Ecco una piccola sintesi in punti delle osservazioni e dei commenti espressi durante la serata (soprattutto per tutte quelle persone che non sono riuscite a venire per impedimenti fisici o di memoria ingannevole…):
- Riesce a trasmettere con semplicità di linguaggio e d’espressione tematiche complesse e profonde
- semplice, ma bello dal punto di vista dello stile
- Stefano L. ha paragonato “La peste” con “Il viaggio” di Celine, facendoci notare come in quest’ultimo non venga lasciata nessuna speranza all’umanità cadendo alla fine in un nichilismo senza via d’uscita, mentre in Camus c’è un maggiore riscatto dell’uomo. Forse questo riscatto è necessario, la sfiducia totale potrebbe portare all’odio verso l’uomo, a pensare che, in fondo, la vita non valga nulla…potrebbe anche essere questa posizione ad aver portato Celine ad essere così decisamente antisemita?
- Nella descrizione dei personaggi è presente sia una parte corale (come nei libri sulla guerra) sia figure singole eccezionali…come, per esempio, Tarrou ( peste come metafora del rischio di sopraffare gli altri) e Grand (alla ricerca della parola che “illumina”, è l’antieroe per eccellenza)
- Il tono della scrittura è quello della cronaca, così da ruscire ad evitare la retorica nella descrizione di scene terrificanti (in questo senso diverso, per esempio, dalla peste descritta ne “I promessi sposi” del Manzoni che esprime un forte patetismo nel racconto)
- È espressa una forte “fede” laica, non religiosa. Anzi si può proprio dire che la religione esca sconfitta da questo libro. La presa di posizione in questo senso è molto forte. (finalmente qualcuno che, non solo difende, ma addirittura fa vincere l’etica e la morale dei laici!)
- La peste come metafora del fascismo. La popolazione non la combatte, ma, alla fine, si esaurisce da se.
- Il messaggio finale del libro potrebbe essere che il riscatto dell’uomo sta nella sua capacità di opporsi e di resistere, anche agli eventi più grandi di lui.
- Abbiamo anche riflettuto sul perché questo libro sia così poco conosciuto rispetto, per esempio, a “Lo straniero” (sempre dello stesso autore), che invece viene spesso dato da leggere al liceo come libro di lettura (obbligatoria). Non siamo giunti a grandi conclusioni…forse l’argomento malattia un po’ scoraggia la lettura. (io stessa devo ammettere che, se non fosse stato per il gruppo di lettura, non l’avrei mai letto per questo stesso pregiudizio!)
Ecco (quasi) tutto! Sicuramente non è una lettura che si può esaurire in così poco, QUINDI se qualcuno volesse aggiungere i suoi commenti…lo faccia! Consiglio a tutti quelli che non l’hanno ancora letto di farlo quanto prima. Si tratta, secondo me, di un capolavoro di letteratura che offre riflessioni sull’esistenza umana come difficilmente si trovano, il tutto espresso con la semplicità espositiva che solo i grandi scrittori sanno utilizzare. Emozionante senza essere patetico…molto raro di questi tempi quando anche il telegiornale, che dovrebbe essere pura cronaca, ci propina servizi strappalacrime da tragedia napoletana (con tutto il rispetto per questo genere!).Buona lettura!
Ilaria.

------------------------------------------------------------
Scrivete al Gruppo di lettura!! gruppodilettura@gmail.com

Tags, a proposito di:

Ho appena letto "La peste" e concordo in pieno con i vostri commenti, ritenendolo uno dei massimi capolavori della letteratura, da stare a fianco ad esempio di "delitto e castigo" del grande Dostojewski. Ritengo anch'io che dovrebbe essere letto nelle scuole perché da esso traspare una tale fiducia e soprattutto un tale rispetto per l'uomo da segnare una tappa molto importante per la formazione dei giovani. Vi ringrazio di avermi dato questa opportunità.

Sono molto favorevole ai gruppi di lettura e avrei piacere di collaborare, anche se, pur essendo fiorentina, abito adesso in Sardegna, piuttosto fuori da questi circuiti, purtroppo. Ma attraverso la posta elettronica sarei felice, appunto, di collaborare. Un saluto cordiale

I have been looking for sites like this for a long time. Thank you! »

Excellent, love it! film editing classes

Posta un commento

Links to this post

Crea un link

gruppodilettura@gmail.com
INCONTRO NAZIONALE
DEI GRUPPI DI LETTURA,
30 settembre Arco di Trento

Prossimi appuntamenti GDL
I consigli di lettura per l'estate
I libri che abbiamo letto

Ultimi post pubblicati

Google
Web gruppodilettura




Subscribe in Bloglines

il blog del Gdl via email

Grazie a FeedBurner


Home page



Il sito della Biblioteca di Cologno Monzese
Il sito della Biblioteca di Cervia
Il forum dei lettori della biblioteca di Cologno
Associazione amici della biblioteca di Cologno

QUEL CHE FANNO GLI ALTRI
Libridine, gruppo italiano on line
Gruppo di lettura, a Cervia
+Il gruppo di lettura della Biblioteca Provinciale "A. C. De Meis" di Chieti
Gruppo di lettura "Tra le righe", a Reggio Emilia
Leggendo Leggendo, gruppo di lettura a Piacenza
Scuola Blog, Piacenza
Gruppo di lettura a Trento
Il GdL della Biblioteca di Melegnano
Il GdL della Biblioteca di Segrate
"Luogo Comune", il GdL di Vignate
Il GdL della Biblioteca di Novate Milanese
"Il salotto della poesia", il GdL della Biblioteca comunale di Arese
BombaCarta
Blottagono
Blog dei circoli di lettura
Il Gruppo di lettura di Rozzano (MI)
Lettori accaniti
Bookclub, Roma
Lanternati
Il gruppo di lettura del Guardian
I gruppi del New York Times
ALTRI BLOG
Il blog di Biblaria
Fogliedivite
Letture e riletture
Romanzieri.com
Il comodino del piacentino
Popinga
Marchitelli
Letturalenta
Cazzeggi letterari
Giulio Mozzi
Diritto e cultura
Booksblog
RedazioneVoland
Il blog di Grazia
The tentacle and the city
Arci bookcrossing, Torino
Alcuni autori di cui ci siamo occupati
Paul Auster
Camilla Baresani
Walter Benjamin
Miguel Benasayag
Erri De Luca
Jonathan Franzen
Paul Ginsborg
Milan Kundera
Nicolaj Leskov
Marco Lodoli
Antonio Munoz Molina
Vladimir Nabokov
Laura Pariani
Nuto Revelli
Lev Tolstoj
J. Saramago
W.G. Sebald

  • Google
  • Wikipedia
  • Firefox


  • Creative Commons License
  • I contenuti di _Gruppo di Lettura sono regolati da una licenza Creative Commons.
  • __FEED ATOM

  • Technorati Profile